TRASPARENZA ROMA: redazione verbale delle sedute di commissioni

 
Ascolta il video
 
 
Il regolamento del consiglio comunale all’articolo 90 sul funzionamento delle commissioni permanenti al comma 8. stabilisce che “Le funzioni di segreteria della Commissione sono svolte da un apposito ufficio composto da due dipendenti compresi nelle categorie C e/o D, di cui uno in possesso dei requisiti per assolvere alle funzioni di agente contabile, incaricati dal Direttore dell’Ufficio del Consiglio Comunale d’intesa con il Presidente. I predetti dipendenti, l’uno con l’incarico di segretario e l’altro con funzione di coadiutore, curano tutti gli adempimenti di segreteria e compilano e conservano i verbali delle sedute, sommariamente redatti, sottoscritti dal Presidente e dal medesimo segretario”.  Bisogna aggiungere “purché il senso di quanto si è detto in commissione sia chiaro ed esaustivo”. Non sempre purtroppo è stato così in questi anni.
 
Nella realtà può succedere anche che in una commissione trasparenza con all’ordine del giorno approvazione verbali del 6 novembre chiedo di integrare una mia dichiarazione come da intervento presente nella registrazione della Commissione CG Trasparenza – 06/11/2020  e cioè  che Roma Capitale ha riconosciuto un debito fuori bilancio al concessionario che nel frattempo lo stesso non ha pagato il canone concessorio al dipartimento sport. Ho chiesto che venisse riportato quanto detto in commissione ma non è stato accolta l’integrazione al verbale.

 
Altro caso a titolo esemplificativo è stato il verbale del 10 novembre come da intervento presente nella Commissione CG Trasparenza – 10/11/2020 ho chiesto di verificare perché è completamente assente l’intervento della responsabile del dipartimento patrimonio che ha evidenziato che esiste il sistema informatico di geolocalizzazione Mpic (leggi qui struttura del database) che avrebbe consentito una trasparenza totale sul patrimonio capitolino ma che non è stato più alimentato per mancanza di fondi, oggi i dati del catasto e quelli di urbanistica non sono allineati anzi i dati del catasto sono fermi al 2013.
 
Ho riscontrato, sempre leggendo il verbale, che era assente anche il mio intervento dove ho sottolineato invece l’importanza dell’aspetto patrimoniale ossia avere la planimetria e i dati catastali aggiornati elementi fondamentali per evitare di perdere tempo prezioso alla soluzione dei problemi, poiché se ci sta discordanza di dati tra il municipio e il dipartimento si possono creare atti non efficaci, ed ho suggerito per l’importanza del tema che bisognerebbe affrontarlo in una commissione patrimonio dedicata proprio a Mpic struttura del database e alla trasparenza patrimoniale.
 
Non è stata accolta la mia richiesta di integrazione (vedi il video) al verbale anzi alcuni consiglieri hanno eccepito che il verbale deve essere redatto sommariamente come prevede il regolamento del consiglio comunale all’articolo 90 comma 8.,  ma non posso accettare che sono omessi completamente alcuni interventi dei consiglieri che invece dovrebbero essere riportati almeno sommariamente proprio nel rispetto del regolamento citato.
 
Ma per superare il limite di una interpretazione riduttiva del regolamento del consiglio comunale, sempre in un’ottica di fattiva collaborazione e per dirimere in maniera strutturale il problema, ho proposto di cambiare il regolamento al comma 8 dell’articolo 90 come di seguito:
 
“Le funzioni di segreteria della Commissione sono svolte da un apposito ufficio composto da due dipendenti compresi nelle categorie C e/o D, di cui uno in possesso dei requisiti per assolvere alle funzioni di agente contabile, incaricati dal Direttore dell’Ufficio del Consiglio Comunale d’intesa con il Presidente. I predetti dipendenti, l’uno con l’incarico di segretario e l’altro con funzione di coadiutore, curano tutti gli adempimenti di segreteria. IIl funzionario verbalizzante cura le registrazioni presenti nel sistema operativo in uso alla amministrazione (piattaforma) delle sedute delle riunioni delle commissioni capitoline svolte in audio-videoconferenzao in forma mista come da art. 4 comma 5 e si accerta che le stesse siano trasmesse in diretta o in differita e siano pubblicate sul portale di Roma Capitale anche ai fini della redazione del relativo verbale delle sedute. La registrazione della ripresa integrale della seduta di commissione è parte integrante del verbale sommario”.

 

Monica Montella
Consigliera Assemblea Capitolina di Roma Capitale



La riproduzione di questo articolo è autorizzata a condizione che sia citata la fonte: http://www.monicamontella.it/
Print Friendly, PDF & Email

Google+ Comments